Voglino & Porporato ......Travel Writers......

"Sogno di dipingere e poi dipingo il mio sogno" (Vincent Van Gogh)

WS CON GLI ASINELLI IN VALLE STURA – 11 settembre 2011

Reportage della giornata

La giornata autunnale è splendida.  Ed è  iniziata molto bene.
La nostra piccola Nora (3 anni)  quest’oggi  si veste in fretta,nel senso che raccatta  quattro o cinque indumenti dal mucchio per terra vicino al suo lettino e attende che la mamma la vesta senza  scappare e farsi rincorrere per la casa mezza nuda come suo solito….
Poi si dirige dal suo peluche preferito, la pecorella Dudù, e gli annuncia a zero centimetri dalle pelose orecchie  un: “ma lo saai che oggi andiamo a fotografare gli asinelliiii?” con un volume a  20000 decibel.
Probabilmente Dudù gli chiede dove, poiché passano pochi secondi che subito scatta l’immediato: “Papààààààà, ma dove andiamo a far le foootooo??”
Io rispondo dall’altra stanza, piuttosto trafelato: “…In Valleee Sturaaaa…”  mentre  con Annalisa stiamo facendo un check dell’attrezzatura che dobbiamo portare per il workshop che realizzeremo con i baby fotografi.
L’idea del progetto  consiste nell’organizzazione di giornate di workshop fotografici  per i bimbi piccoli (da 3 a 10 anni) che vogliano cimentarsi per la prima volta con la fotografia.
La particolarità è che i piccoli fotografi avranno a loro disposizione, durante la giornata, una macchina fotografica Coolpix fornita da Nikon Italia.  Scopo del corso è avvicinare i bambini al mondo della fotografia, non in modo rigidamente didattico, ma attraverso il gioco.
Ed ecco che oggi andiamo a “giocare” a fotografare gli asinelli dell’Azienda Agricola l’Impronta,  percorrendo a dorso di asinello un tragitto che ci porterà, lungo tutta la giornata, a scoprire magici boschi di faggi e castagni, chiesette e bei panorami  totalmente immersi nella straordinaria naura della Valle Stura (CN).

Abbiamo appena controllato e tarato le colorate Nikon Coopix destinate ai baby reporter, che Nora incomincia a realizzare che oggi lei potrà diventare  per un giorno un po’ “maestra”.
Inizia subito con il ricordarmi di mettere sempre il laccetto della macchina al polso e …bla,bla,bla,bla… poi mi consiglia di prendere solo  le Coolpix  colorate, perché quelle nere non “fanno sicuramente belle foto….”
Riusciamo, non so come  a caricare tutto il materiale in macchina.
Sono molti infatti gli elementi di disturbo: Nora nel corridoio di ingresso piazzata con un ingombrante hula hop, il gatto Falun che si struscia tra i nostri piedi per impietosirci e non farci partire, i pennarelli  di Nora sparsi per vari punti della casa, più insidiosi di una lastra di ghiaccio su roccia…
Quando anche l’ultimo peluche di Nora è a bordo e metto in moto è “molto tardissimo”… considerando che ci fermeremo a far colazione durante il viaggio, per evitare una sicura vomitata di Nora…
Durante il viaggio Nora, al posto di addormentarsi e riposare per la lunga giornata che dovrà affrontare, continua a raccontarci minuziosamente ogni momento dell’ultimo venerdì di scuola materna…
Decidiamo così di fermarci a fare colazione in un autogrill.
Questo si rivela purtroppo  fornito di triplo scaffale di animali di peluche comprendenti  speci rare, in via d’estinzione ed estinte (c’erano anche i dinosauri, giuro!!) e dobbiamo scollare Nora con la forza.
Lei si aggrappa con tutte le sue energie alla coda del procione e non molla… la situazione si fa disperata…
Annalisa risolve la situazione con grande psicologia e sensibilità, dicendo con delicatezza e a basso volume: “NORAAA SE NON SALI SUBITO NON VEDRAI MAI  PIU’ I CARTONIIII!!”
Il basso volume fa voltare l’intero personale dell’autogrill, e Nora si convince a mollare la presa da boa constrictor.
Riprendiamo velocemente il viaggio con Nora che continua a non dormire… anzi no… ecco che sta crollando addormentata.. ehehe bene… perfetto!!
La situazione rimane purtroppo  tranquilla per soli 5 minuti.
Vedo in lontananza sul lungo rettilineo che stiamo percorrendo  la pattuglia dei carabinieri… vi prego non ci fermate… siamo in ritardo e poi Nora si risveglia!!
La paletta del carabiniere scatta inesorabile.
Nora si sveglia sulle parole… “favorisca patente e libretto” e sbraita subito un “maa perché ci siamo fermaaatiiii???”
Ma la giornata è appunto fortunata, il carabiniere è anziano e forse per pietà di genitore effettua un controllo rapidissimo e ci lascia ripartire poco dopo con Nora ormai arzillissima che ad ogni chilometro chiede se siamo arrrivati… il viaggio “è troppoooo lungoooo….”
Il cartello “Asineria dei Colli” che appare all’improvviso ci rende tutti più sereni: siamo finalmente arrivati!!
Non resta che scaricare tutto ed iniziare il corso con i baby fotografi, dopotutto  il viaggio è stato rilassante….

Siamo consapevoli che la giornata con i bambini  sarà impegnativa, ma davvero di grande soddisfazione:  vederli contenti con le loro macchine fotografiche in mano sarà un’emozione davvero impagabile…
Forza, mettiamoci al lavoro e… senza ciuccio!

IMMAGINI DI ALCUNI BABY FOTOGRAFI:

Nora, 3 anni:

Fabian, 3 anni:

     

Alina, 6 anni:

           

           

           

 

——————

Nikon Life con Nora

 

——————

© 2019 Voglino & Porporato ……Travel Writers……

Theme by Anders Norén