Fotografare il cielo è un lento privilegio che porta ad osservare un cambiamento costante di luce, forme e colori. Non bisogna avere fretta. Non ci sono scorciatoie nel suo immenso spazio.
Le porzioni che vengono isolate dall’obiettivo rimangono astratte composizioni di un percorso  di sensibilità primordiale, senza merito.
Retaggio del tempo in cui il guardare il cielo non aveva alcuna valenza estetica, ma solo istinto di sopravvivenza.

Queste  le composizioni consigliate prima di scattare con la testa tra le nuvole:

“La mia anima viene da mondi migliori
e  ho un’ inguaribile nostalgia delle stelle ”
                                                                           Nikos Kazantzakis

“Vi sono scorciatoie
nel cielo?
Le nuvole?”
Sute Yo

“Non sempre le nuvole offuscano il cielo: a volte lo illuminano.”
                                                                                      Elsa Morante, da “La storia”

“Scusatemi, mentre bacio il cielo!”
                                                         Jimi Hendrix

“Alza gli occhi al cielo, è l’unica cosa più grande di te.”
                                          Jim Morrison (James Douglas Morrison)